Le Comunità energetiche in Italia: progetti in corso

Ilaria Bresciani
Le Comunità energetiche in Italia: progetti in corso

Le Comunità energetiche rinnovabili (Cer) stanno guadagnando sempre più spazio in Italia, con grandi città come Milano, Roma, Firenze e Palermo che stanno facendo passi avanti nel loro sviluppo. Tuttavia, ci sono ancora aree come Napoli (nonostante proprio lì sia nato il primo progetto di Cer solidale nel quartiere di San Giovanni a Teduccio) che devono fare di più per adottare queste forme di autoproduzione ed autoconsumo di energia da fonti rinnovabili,.

Le Cer offrono numerosi vantaggi, dal risparmio in bolletta alla riduzione di inquinamento ed emissioni, aspetti che sono sempre più importanti non solo per i cittadini, ma anche per l'Europa. Proprio per questo, il ministro dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica, Gilberto Pichetto Fratin, ha espresso la volontà di puntare alla nascita di 15mila comunità energetiche.

Per incentivare la nascita di queste comunità energetiche, è stata proposta una serie di incentivi, compresi finanziamenti agevolati e sovvenzioni a fondo perduto. Tuttavia, la proposta di decreto per incentivare le Cer deve ancora ricevere l'approvazione della Commissione europea per poter entrare in vigore.

Nonostante ci siano ancora alcuni ostacoli da superare, le grandi città italiane stanno già organizzando progetti per promuovere lo sviluppo delle Cer. Inoltre, è stato istituito un bando Pnrr da 2,2 miliardi di euro dedicato alle comunità energetiche, che prevede incentivi per le piccole comunità fino a 5mila abitanti.

Scenari futuri

In sintesi, l'adozione delle Comunità energetiche rinnovabili è in costante crescita in Italia, soprattutto nelle grandi città, ma c'è ancora molto da fare per raggiungere gli obiettivi di sviluppo delle Cer. Tuttavia, l'interesse per queste forme di autoproduzione ed autoconsumo di energia da fonti rinnovabili è in costante aumento e con i giusti incentivi, potrebbero diventare un importante strumento per ridurre l'inquinamento ed emissioni e per aumentare la sostenibilità energetica del Paese.

Hai bisogno di aiuto per verificare se per te è meglio realizzare una Comunità energetica Rinnovabile o un gruppo di autoconsumo collettivo? Contattaci ti consiglieremo la scelta migliore per te.


Ti interessa l’articolo?

Vuoi approfondire le tematiche che abbiamo trattato? Contattaci per avere maggiori informazioni.

Ti potrebbero interessare anche questi bandi


Bando Ruralis: agroecologia e inclusione sociale

Bando Ruralis: agroecologia e inclusione sociale

di Martina Tempesta

Fondazione Cariplo ha pubblicato il bando Ruralis, iniziativa dell’Area Ambiente che si pone come obiettivo l’aumento delle opportunità lavorative nell’ambito agricolo, rispettando i principi ...

Leggi
Orti di Lombardia: contributi per orti urbani e collettivi
Regione Emilia Romagna: bando per percorsi di transizione energetica